1. This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Learn More.

Doctor Who

Discussion in 'Cinema & Television' started by Emily, Jul 16, 2012.

  1. Emily

    Emily Enlisted Sailor

    Solo due parole. Due magnifiche infinite alienose parole:
    DOCTOR WHO.

    Come richiesto su fb e dopo infinite promesse mai mantenute, apro il mio primo tread su questo forum.
    Amanti dell'unico vero protettore del pianeta Terra, UNITEVI.
  2. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    Io voglio iniziare a vederlo.

    1. da dove inizio e perché
    2. ho bisogno di qualche background particolare?
  3. Emily

    Emily Enlisted Sailor

    Se cominci dalla prima serie moderna (2004) non hai bisogno di alcun background. Ma più lo vedrai e più ti verrà voglia di esplorare le vecchie serie... ;)
    All'inizio ti sembrerà solo una serie un po' scema e trash, a bassissimo costo con puntate praticamente autoconclusive legate da un filo mooolto sottile.
    Ma andando avanti migliorano esponenzialmente e quando arriverai all'ultima puntata della sesta serie, avrai le crisi isteriche perchè ancora non è uscita la settima stagione...
    Personalmente, dò questi voti alle serie:
    1^ stagione: 5/10. Graziosa l'idea, ma le storie sono davvero banalotte... finale di stagione 6/10.
    2^ stagione: 6/10. Arriva Tennant e la caratterizzazione dei personaggi migliora: finale di stagione 7/10.
    3^ stagione: 7/10. Cambia la compagna e le storie cominciano a diventare più carine. Finale di stagione 7/10.
    4^ stagione: 8/10. Cambia ancora la compagna e Moffat comincia a metterci lo zampino, le storie cominciano a diventare seriamente interessanti. Finale di stagione 8,5/10.
    5^ stagione: 10/10. Arriva Matt Smith, cambia la compagna e gli episodi appartengono ad un unico filone salvo casi sporadici. La serie è quasi interamente scritta da Moffat. finale di stagione 10/10.
    6^ stagione: indefinibile sia dalle parole che dai numeri. Solo una cosa: odierai Moffat.

    Ma non iniziare da una serie a metà, guardale tutte, tanto gli episodi non sono molti.

    Per quanto riguarda il doppiaggio, fino alla terza stagione è accettabile ed è reso abbastanza bene seppur con alcuni errori di trasposizione, dopodichè dalla quarta in poi, secondo me, va visto in originale perchè Catherine Tate ha una parlata fantastica e Matt Smith altrettanto (in italiano gli hanno dato una voce da cartone animato obrobriosa...).

    Buona visione!! :D
  4. elus

    elus Enlisted Sailor

    Emily, ma tu mi vuoi davvero dire che Tennant è meglio di quel disadattato di Eccleston? :'(
  5. Emily

    Emily Enlisted Sailor

    ASSOLUTAMENTE.

    ;)
  6. Ai Haibara

    Ai Haibara Enlisted Sailor

    Io per errore ho iniziato a vederlo dalla 5° serie, che ho adorato, così come la 6°. Poi sono tornata indietro a guardare la prima con Eccleston, ma tristemente non mi è piaciuta molto...mentre le serie con Tennant sono andate via via migliorando.
    Amy Pond è bellissima e sono stata profondamente colpita da Eleventh Hour e dal suo rapporto con l'Undicesimo.
    Ho visto quasi tutte le puntate in eng sub eng, qualcuna sub ita se non trovavo i sottotitoli sincronizzati giusti, e non oso pensare a come può essere il doppiaggio.
  7. Emily

    Emily Enlisted Sailor

    Nuoooooooooo!!! Bisogna vederle in ordine!!!
    E io odio Amy...è stupida!!
    Mentre nella mia prossima vita rinascerò uomo e sposerò River.
    Il doppiaggio di Matt Smith è bruttissimooooooo!!!
  8. Morpheu5

    Morpheu5 Petty Officer Third Class

    Io ho iniziato a vedere la serie 2005 pochi giorni fa e sono fiducioso.

    Ci tengo a menzionare che ho visto la serie originale di Star Trek e ho paura di vedere le altre. Non so perché, né della paura né del fatto che l'ho menzionato.

    Comunque.
  9. Eleean

    Eleean Orribile Mod Alieno Staff Member

    Ma quanto è figo doctor hù.
  10. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    [quote="Eleean, post: 1887"]Ma quanto è figo doctor hù.[/QUOTE]Dove sei arrivata? *_*
  11. Ai Haibara

    Ai Haibara Enlisted Sailor

    [QUOTE]Nuoooooooooo!!! Bisogna vederle in ordine!!!
    E io odio Amy...è stupida!![/QUOTE]Eh, è stato un caso, ormai è andata così ;_;
    Mah, non mi sembra, piuttosto Rose è stupida...T____T
  12. Valla

    Valla Enlisted Sailor

    Prima stagione: carina ma si vede per il LOL, effetti speciali ridicoli, storie molto altalenanti, Ecclestone personaggio simpatico, tocco psicopatico apprezzabile, per fortuna va migliorando (è applicabile questo concetto sia per tutte le serie, fine seconda >>>>>>>> inizio seconda, fine terza >>>>>>>> inizio terza, sia per la serie nel complesso), i personaggi si approfondiscono, i barattoli...ops, dalek sono adorabili e Rose (che a me piace ma non mi fa impazzire) ha un finale di stagione meraviglioso, monologo che rimane impresso a lungo.
    Seconda stagione: oh finalmente gira qualche soldo, ma soprattutto TENNANT, io lo amo, lo adoro, ha quello che mancava ad Ecclestone: IL CARISMA, un personaggio del genere è inscindibile dal carisma (cazzo, sei un TIME LORD), ma rimane divertente, frizzante, dinamico! finale bello come trama, meno come intensità.
    Terza: Finalmente una donna intelligente! :D La serie non la ricordo benissimo perché ne ho viste quattro in un mese e non le distinguo bene, ma il finale bellissimo sia come trama che intensità stavolta, amore per Tennant aumenta.
    Quarta: Bella, davvero, un'unione di scoppiati senza pari, divertentissima ed emozionante, finale bello e triste della serie ufficiali MA gli special!
    Tra gli special c'è la mia puntata preferita in assoluto: Water of Mars, quando finalmente capisci che Doctor Who è moooolto più serio di quello che credi, che il target è più alto di come facevano credere, PUNTATA PESANTUME ANGOSCIA BELLISSIMA.
    Finale degli special devastante, questa frase (SPOILER)"i DON'T WANNA Go" mi ha uccisa, lacrime di sangue, in tre puntate hanno ribaltato tutte le tematiche, la psicologia del Dottore, percorsa in profondità e con giro a 360°, quella frase fa la differenza tra lui e gli altri dottori.
    Quinta: cominciata da pochissimo per quanto mi riguarda, Matt Smith mi sembra freddino, però che effetti speciali! si sono fatti i soldi!Amy è bella e brava e intelligente, per ora mi piace più lei che il Dottore.


    Io l'ho cominciata ad cazzum e ne sono rimasta soddisfatta come non credevo, l'idea di una serie di fantascienza non mi attirava per nulla, e invece la grande varietà di trame (un salto nella storia, un salto nel futuro, una volta personaggi della letteratura, una volta alieni dimenticati) insieme al cambio dei protagonisti , non mi ha mai annoiata, anche perché SEMBRA episodico, ma appunto non lo è.
    ho visto solo pezzoni della serie vecchia e mi incuriosisce perché vorrei cogliere ogni riferimento ma mi sembra faccia veramente pena.
    ^_^ scusate perché scrivo sempre veloce e senza revisione et sforzo alcuno.
  13. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    Io finora:

    Prima stagione: Nasconde sotto situazioni ridicole una notevole profondità. Il "Dottore" di Eccleston è paterno, malinconico, entusiasta, protettivo, dolce, infantile, maturo, millenario. E' un po' un bambino un po' la versione Timelord di Malcom Reynolds (<3). Recitazione, sceneggiatura e design delle puntate (la successione delle puntate nella serie in particolare) permettono di esprimere tutta questa caratterizzazione senza confusione di sorta. Rose è un bel personaggio, gentile e spontanea quanto eccezionalmente forte e capace di adattarsi. Il senso di una quotidianeità mancata, di una grandezza ridotta a collezione di momenti, è espressio perfettamente nel finale di stagione e pone il rapporto tra Rose e the Doctor al centro della narrazione; The Empty Child e Dalek sono puntate bellissime, splendidamente coerenti con i temi della serie, e relativamente fini dal punto di vista narrativo.

    Seconda stagione: Nasconde sotto situazioni profonde una totale mancanza di approfondimento. Non per colpa di Tennant, che è bravissimo, né del suo dottore, che delinea un senso di solitudine cosmica e di schiacciamento molto molto più radicale di quanto non facesse quello di Eccleston (l'entusiasmo a volte forzato, la voglia di esplorare senza guardarsi indietro- a volte curandosi di meno delle conseguenze-, l'attaccamento morboso a qualunque espressione di vita... il Decimo Dottore sembra davvero l'ultimo dei Timelord, che ama orrore e paura come qualunque altra espressione delle vita e si attende la perdita), ma di diversi errori di sceneggiatura.
    1. Brutte puntate con singoli bei momenti. Seriamente, a parte il season finale, Girl in the Fireplace :)Q___) e le due puntate su The Satan's Pit, il resto è tutto gag, macchiette, shipping, momenti brillanti. Il che non sarebbe un male se non fosse per il punto 2:
    2. Il dottore di Tennant è completamente diverso da quello di Eccleston ma non è stato ricaratterizzato dagli sceneggiatori. Io sono piuttosto indietro nella serie, ma la differenza è così radicale da suggerirmi che un Timelord sia solo un "riferimento" nel vortice del tempo, e che a parte un "core" indefinito tutto possa cambiare durante una rigenerazione. Il che vuol dire: cacchio, non scaricate tutto su Tennant e sui suoi momenti di genio, impegnatevi anche voi a ricostruirlo.
    3. Rapporto con Rose inesistente, la scarsa caratterizzazione viene compensata da una serie di riferimenti ambigui che culminano nel momento finale, unica ancora di salvezza in una serie dove Rose e il Dottore sembrano vivere due serie parallele.

    Eeee ora mi vedo la prima della terza mentre mangio mozzarella e cordon bleu. E' tardi e c'ho fame.
  14. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    A me gli effetti speciali fatti a cazzo piacevano tantissimo.
  15. Valla

    Valla Enlisted Sailor

    Sì anche a me, ma mi tenevano sempre distaccata, mi piacevano perché li guardavo da spettatrice con esperienza, non perché mi piacevano davvero.


    Rose scema.
  16. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    [QUOTE]
    Rose scema.[/QUOTE]Si adatta velocemente ed efficacemente a qualunque struttura cognitiva sia richiesta. E' la definizione di "intelligenza". U_U
  17. Ai Haibara

    Ai Haibara Enlisted Sailor

    [QUOTE]Si adatta velocemente ed efficacemente a qualunque struttura cognitiva sia richiesta. E' la definizione di "intelligenza". U_U[/QUOTE]Ma combina un sacco di pasticci O__ò (non che io non ne combinerei al suo posto, ma è un'altra storia)
  18. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    Mannò, è che esplora. Inoltre è normale combinare pasticci, è una diciannovenne londinese catapultata nello spazio senza addestramento, mica un superagente di Torchwood. Mi sembra che se la cavi benissimo, anzi!
  19. Ai Haibara

    Ai Haibara Enlisted Sailor

    Trovo che a parità di premesse, Amy faccia mooolti meno pasticci, però potrai giudicare tu più avanti =O
  20. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    Appena visto "The Runaway Bride", e mi è decisamente piaciuto!

Share This Page