1. This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Learn More.

e-books vs books

Discussion in 'Sciences & Technology' started by Mauro Bruno, Jun 20, 2012.

  1. Matteo Toffolutti

    Matteo Toffolutti Enlisted Sailor

    Non riuscirò mai ad abituarmi agli ebooks o.o Per me un libro è un'esperienza estatica e totalizzante: se non sento il profumo e la consistenza della carta perdo la concentrazione nel giro di poco. Questo almeno quando leggo dal Pc. Quando leggo dall'Ipad la situazione migliora leggermente, ma resta il fatto che ho il 90% di possibilità in più di non finire ciò che inizio. Voglio dire: perché dovrei leggere il trattato di Berkeley se posso giocare a Fruit Ninja?

    A onor del vero non è solo questione di carta: ad esempio, se il libro non è MIO (e dunque non di qualche biblioteca o di un amico) difficilmente riesco a leggerlo, e un discorso simile vale per i libri fotocopiati. Per me un libro è una cosa ben rilegata e in sé completa che scelgo accuratamente in libreria o dall'antiquario, e basta. A questi problemi sto ponendo rimedio adattandomi alla vita universitaria: se dovessi comprare TUTTI i libri che devo leggere farei prima a darmi al brigantaggio. Invece la questione degli ebooks non l'ho ancora risolta D:
  2. wago

    wago Enlisted Sailor

    Rapidamente (poi mi leggo tutte le vostre elucubrazioni).

    Da un anno ho un ebook reader e mi ci trovo bene. Sia chiaro, in sé è pessimo (Bebook Neo, l'ho preso solo perché leggeva i djvu e l'ho pagato troppissimo), ma la praticità di avere "tutto in un libro", peraltro leggero e poco ingombrante, è enorme, come enorme è il salto di "personalizzazione" delle letture consentito dalla scaricabilità aggratis di pressoché tutto ciò che possa venirmi in mente di leggere.

    La lettura non affatica la vista, però l'oggeto fisico libro continua ad avere alcuni innegabili pro. Su tutti, la facilità di "orientamento" che permette: avrei giurato che la ricerca interna fosse il non plus ultra, e invece in questi mesi ho di molto rivalutato il "colpo d'occhio" dello "stava a metà libro circa, in una pagina destra, più o meno a tre quarti". E anche le sottolineature a matita mi parevano in fin dei conti più comode.

    Voglio anch'io provare gli audiolibri comunque, pensavo più che altro per la piscina (che se non ho niente da sentire mi rompo le balle e non ci vado o sto meno del previsto). Ovviamente per questo mi servirebbe o servirà un lettorino waterproof.

    Sent from my GT-P7500 using Forum Runner

Share This Page