1. This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Learn More.

Oops, questo è imbarazzante!

Discussion in 'Events, Problems, Relationships & People' started by Licht, Jul 19, 2012.

  1. Licht

    Licht Enlisted Sailor

    Cose imbarazzanti del vostro passato (ma anche del vostro presente, perché no!), confessioni inconfessabili, scheletri nell'armadio e così via. Percorrete insieme a me il sentiero della Vergogna.

    Io ho il dvd di Tre Metri Sopra Il Cielo e all'età di 13 anni ho avuto un'infatuazione per il protagonista maschile Step.
    Molti mi tolgono il saluto, quando lo scoprono.


    Questo thread è stato approvato da Mauro Bruno.
  2. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    Io sono nudo. Per me questo thread è una grande sfida.

    Inizio da oggi: ho passato buona parte del pomeriggio cercando immagini di Harry Lloyd. http://fyeahharrylloyd.tumblr.com/
  3. Helios

    Helios Enlisted Sailor

    Troppe, troppe cose che non possono essere dette D:

    Piuttosto vi dico che... tanto tanto tempo fa, il mio gruppo preferito erano i Linkin Park. ERO GIOVANE ;___;
    In compenso ora sono un fan degli LMFAO <3
  4. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    Se la mettiamo su questo piano... di convinzioni errate del passato... a 12 anni ero comunista e modificavo i dati storici per coinvolgere i miei compagni di classe nella Grande Rivoluzione che volevo guidare.
    Ah, e a cavallo tra ginnasio e liceo ho seriamente creduto nell'antimafia sociale, facendo parte del nascituro Addiopizzo et similia, andando di notte con altri ad attaccare adesivi sui negozi e simili.
  5. Eleean

    Eleean Orribile Mod Alieno Staff Member

    Mh. In un parco acquatico in cui ero andata con i miei amici degli scout su uno scivolo ho fatto una strana capriola perdendo il pezzo superiore del bikini.
    E' stata forse l'esperienza più imbarazzante della mia vita. E anche adesso, quando ci penso, voglio dare testate al muro.

    Ah, e una volta al liceo ho chiamato il mio professore di Scienze "zia" in modo forte e chiaro. Però questo è divenuto un ricordo caloroso, dato che poi lui è divenuto molto affettuoso e ha cominciato a donarmi 8 facili.

    Aaaah, se ne sto ricordando un sacco! Una volta sono scoppiata a piangere dinanzi alla mia professoressa preferita perché le vacanze estive erano alle porte e non avrei potuto vederla per tre mesi e lei ha pensato fossi vittima di bullismo. XD

    Un'altra volta durante Educazione Fisica, provando dei rigori, anziché calciare la palla sono caduta su sedere -- tutti hanno notato che la palla non era neppure stata toccata. Facendo da terzina è invece accaduto che io saltassi e provassi a fermare la palla con la pancia, ma non avendo forti addominali e non avendo pensato a indurirli per assorbire il colpo non solo ho rimandato la palla in rete, ma il professore ha dovuto farmi un massaggio alla schiena per farmi respirare.

    Agli scout invece, durante una corsa ad ostacoli, in una corsa su un troco dove tutti contavano su di me (perché hey, questa tizia ha fatto danza, deve essere molto agile ed avere un buon equilibrio) sono caduta a causa della tensione sette volte e ho fatto arrivare la mia squadriglia ultima.

    Durante una lezione di danza contemporanea tenuta da un noto maestro ho fatto un grand jeté finendo nel pilastro centrale della sala (se non si è compresa la portata dell'imbarazzo, avevo una sala immensa a mia disposizione e ho scelto di dirigermi verso il pilastro).

    E basta, per ora.
  6. Glozs

    Glozs Enlisted Sailor

    Divertitevi:

    • Il mio nasino non è a punta per benedizione genetica. A 11 anni mi sono sfracellata per terra entrando a scuola, sul pavimento bagnato, mi si è ribaltato lo zaino pesantissimo *ah, i tempi in cui mi premuravo di portarmi dei libri* proprio sulla mia delicata testolina e, nell'urto, il mio setto nasale, compresso tra il pavimento di marmo e una quintalata di carta stampata, si è spostato. Davanti ad un ragazzino che mi piaceva, anche. Volevo morire.

    • In quarto ginnasio mi sono persa a scuola. Mi sono davvero persa. E mi hanno messo una nota proprio perchè mi ero persa, divertente. Sempre in quarto ginnasio, per sbaglio un giorno ho usato la cipria di una mia compagna, non considerando il fatto che fosse pallida come una cortigiana. Bene, ho passato una ricreazione a chiedermi perchè tutti ridessero convulsamente guardandomi in faccia. Sembra sciocco, ma anche questa volta volevo morire.

    • Alle elementari eravamo andati a visitare una fattoria. Un tipo ci ha fatto vedere un barile di salamoia e ci ha chiesto se sapevamo a cosa servisse. Con convinzione e sicurezza, ho affermato ad alta voce che servisse per uccidere i cartoni animati *v. Chi ha incastrato Roger Rabbit*. Non volevo morire subito, in quanto li ho reputati tutti molto ignoranti a non sapere di cosa stessi parlando.

    • Una delle prime volte in cui uscivo da sola, mi sono ritrovata in Via Roma (per chi non sapesse, parallela di Via Libertà, a Palermo). Bene, ho dovuto chiedere informazioni perchè non sapevo ritornarci. Ancora oggi, se sono in Via Libertà devo chiedere da quale stradina devo girare. No, ormai ci sono abituata e non voglio più morire.

    • Ora che ci penso, poche settimane dopo l'episodio del naso alla mia prof. di Ed. fisica è venuto in testa di farmi giocare a pallavolo. Non è necessario dire che, prendendo la palla con un bagher, me la sono sfracellata sul naso.

    • Una volta, ahah, questa mi fa ancora ridere!, aveva appena piovuto e sono uscita di casa. Grazie a dio, nessuno mi ha visto scivolare di gran carriera sul mio sedere, proprio davanti al portone. Mi sono sentita in dovere di chiamare mia madre tra le lacrime. Perchè stavo ridendo come una pazza.

    Ci deve essere stato PER FORZA qualcosa di più imbarazzante, perchè tutto quello che ho elencato mi pare troppo poco.
    Oh, una volta ho detto alla mia prof di religione, alquanto datata, che vestita in un certo modo sembrava decisamente più giovane e bella. Mi ha trapassato con lo sguardo. Mi sarei capovolta come un chiodo e mi sarei fatta dare martellate finchè non avessi raggiunto il centro della terra.
  7. Eleean

    Eleean Orribile Mod Alieno Staff Member

    Ahahahahhahaha.
    Gloria, non puoi essere così adorabile. Basta.
  8. Glozs

    Glozs Enlisted Sailor

    L'unica cosa di adorabile nel post è il mio avatar lol. Sono tutte cose stupide, più che imbarazzanti °_°

    Ah, cosa imbarazzante nuova.
    Sono solita attirare vecchietti fondamentalisti cattolici sugli autobus, sappiatelo. Una volta ero con una mia compagna sull'autobus e ho risposto ad una sua affermazione con 'Se dio vuole..'. Avevo la cosiddetta 'faccia in terra' quando tutti mi hanno guardato fronteggiare con un silenzio di pretesa vergogna le ire di un dolce anziano che mi chiedeva se avessi letto la Bibbia e se sapessi di cosa stessi parlando.
  9. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    [QUOTE]mi hanno messo una nota proprio perchè mi ero persa[/QUOTE]Se non sapessi che andavi al Meli, lo dedurrei da questo aneddoto.
  10. Licht

    Licht Enlisted Sailor

    Ma queste cose non sono affatto imbarazzanti, sono tenere D:
    Martina e Gloria, siete adorabili entrambe. E mi fa piacere sapere di non essere l'unica goffa.

    Bene, ve ne racconto un'altra.

    Era una fredda e molto piovosa giornata invernale e stavo tornando a casa, con mia madre, in macchina. Le avevo chiesto di fermarsi un attimo per permettermi di prendere un qualcosa "al volo" in edicola. Okay.
    Uscita dall'edicola mi copro con la felpona nera che ho addosso, calandomi anche il cappuccio fin davanti agli occhi per proteggermi dalla pioggia e, senza pensarci troppo, entro in quella che penso sia la macchina di mia mamma: una macchina esattamente uguale, ferma nello stesso punto in cui l'avevo lasciata. Mi siedo senza girarmi verso il posto del guidatore, con calma mi sistemo la cintura e infine mi giro verso "mia madre" per chiederle il motivo di tanta lentezza nel ripartire. Devo aver detto anche qualcosa come "beh? non vai?" XD. Peccato che al posto di mia madre trovo una signora con gli occhi sgranati e un'espressione terrorizzata.
    A questo punto cosa faccio? Chiedo scusa, spiego l'accaduto, tranquillizzo la signora? No. Urlo un "OMIODIO" e scappo sbattendo la portiera.
  11. Itsflames

    Itsflames Enlisted Sailor

    Ahaha questo batte nettamente tutto ciò che è stato detto. (Allitterazione della "t", anche nel dire "allitterazione". Ok.)

    Concordo con Licht nel dire che quelli che avete raccontato non sono episodi imbarazzanti. Forse avrebbero potuto esserlo nel momento stesso in cui si sono verificati, ma poi si ricordano con tenerezza e ilarità.

    Le cose davvero imbarazzanti sono quelle che non si vorrebbero mai raccontare, neanche sotto tortura. E adesso ci sto pensando, e non so effettivamente se certe cose le racconterei, ma va bene, proviamo.

    Innanzitutto mi vergogno della maggior parte delle cose che scrivevo (e di come le scrivevo, soprattutto) sul mio diario di scuola, e forse solo quello del quinto superiore si salva. (Non ho avuto il coraggio di cercare diari segreti e quant'altro, il che è certamente un bene).
    Mi vergogno del fatto che fino a qualche anno fa scrivevo con molta convinzione le poesie, ma mi consola la classica citazione di De André che cita Croce che dice che fino ai diciott'anni tutti scrivono poesie, e dopo tale età chi continua a farlo o è un poeta o è scemo.
    Poi. Mi vergogno di aver ascoltato Laura Pausini, e dico Laura Pausini, per tutta la prima media, e spero non oltre, insieme a Tiziano Ferro, Biagio Antonacci, Avril Lavigne (sic!) e chissà chi altro. Non continuiamo a farci del male.
    Mi vergogno tantissimo della foto della mia carta di identità che scadrà tra meno di un mese, e ne sono immensamente felice.
    E per concludere, per adesso, ma probabilmente per sempre, mi vergogno di aver Letto Tre metri sopra il cielo.

    Dopo questo posso uccidermi.
  12. Mauro Bruno

    Mauro Bruno Sun Staff Member

    [QUOTE]e spero non oltre[/QUOTE]stupendo
  13. Eleean

    Eleean Orribile Mod Alieno Staff Member

    Oh, aspettate.
    Avere il seno visto da un sacco di gente che conosco, alcuni dei quali nella mia stessa scuola, vedere la voce spargersi in modo orribilmente campano con gente che cominciava a farci sopra pettegolezzi più assurdi e altri che chiedevano di mostrarlo anche a loro è imbarazzante e basta.
    Dai sedici anni in poi avrei saputo gestirlo bene e non ne sarei stata toccata ma ero appena entrata in pubertà e quindi era mio desiderio passare tutto il tempo a insanguinare il muro dandogli testate. T_T



    ROTFL alla storia di Licht. Ahhaha. Riesco anche a immaginarmi la scena benissimo x°°D
  14. Glozs

    Glozs Enlisted Sailor

    [quote="Itsflames, post: 1764"] [/quote][quote="Itsflames, post: 1764"]Poi. Mi vergogno di aver ascoltato Laura Pausini, e dico Laura Pausini, per tutta la prima media, e spero non oltre, insieme a Tiziano Ferro, Biagio Antonacci, Avril Lavigne (sic!) e chissà chi altro. Non continuiamo a farci del male. [/quote][quote="Itsflames, post: 1764"][/quote][quote="Itsflames, post: 1764"]
    Mi vergogno tantissimo della foto della mia carta di identità che scadrà tra meno di un mese, e ne sono immensamente felice.
    E per concludere, per adesso, ma probabilmente per sempre, mi vergogno di aver Letto Tre metri sopra il cielo.[/QUOTE]Ma ma ma anche io ho avuto tutti questi periodi e non me ne vergogno più perchè ormai sono 'la mia giovinezza' *sleeping in the rockin' chair*
    Suvvia, la discografia di Avril è l'unica che so ancora a memoria ._. E tre metri sopra il cielo aveva un che di affascinante, se non si era mai letto di meglio, ma eravamo giovani, su su su! *tentativo di giustificazione*

    E ODDIO, SÍ, LA CARTA D'IDENTITÁ. Concordo in pieno in quanto sembro una profuga pakistana nella mia, fatta alle sette di mattina, il giorno dopo un concerto durato tutta la sera e io ero piccina e reggevo male queste cose e non conoscevo ancora il correttore per le occhiaie e i miei capelli erano davvero lunghi e ingestibili.

    E, Licht, sei stupenderrima in maniera hard.
  15. Helios

    Helios Enlisted Sailor

    xD @ Licht
    Potevi spingere fuori la tizia e rubare la macchina, alla GTA

    ;_; + there there @ Martina

    Mi è venuto in mente qualcosa di raccontabile comunque:

    1) Avevo 18 anni, appena preso la patente, e tornando di mattina da una festa (ero rimasto a dormire nel posto festoso) mi persi nel centro storico di Valdagno, il mio paese. O meglio, il posto lo conoscevo alla perfezione, ma non ci ero mai andato in macchina, usando la quale devo sottostare a tutti i vari sensi unici e divieti. E successe che finii nell'area pedonale, con la macchina. Ricordo che mentre facevo manovra per girarmi, un tizio anziano che guardava la scena disse "Varalo, deso l'narà doso la vetrina" (Guardalo, adesso andrà addosso alla vetrina) con faccia poco approvante. Io ero tesissimo e stressatissimo, ma alla fine ce l'ho fatta a giungere a casa D:

    2) Verso la fine del 2010, un mio caro amico internettiano mi chiamò a telefono per la prima volta, così senza preavviso, prendendo il mio numero non ricordo da chi o cosa. Lui ha una voce un po' femminea (cosa di cui non ero a conoscenza), e a telefono non la sentivo troppo bene, per cui potete capire se quando mi disse "Ciao Matteo! Indovina chi sono?" pensai si trattasse di una donna. E beh, al tempo frequentavo davvero poche persone, e in particolare nessuna di sesso femminile, per cui risposi "Hmm non so, Martina? D:" anche se la voce non c'azzeccava troppo. Lui rispose tipo "Cosa? Sono *****!". Io allora "Ah ciao! no, ti sento davvero male, aspetta.... ok, ora sento meglio", scusa inventata al volo, ma ero imbarazzatissimo e volevo seppellirmi.

    3) Qui avevo 12-13 anni e mi trovavo in piscina (che si conferma come luogo di shame maxima), e come ogni neoadolescente in quel posto ero perennemente eccitato. Il problema è che indossavo un costume slip alquanto stretto, e mi sentivo a disagissimo, ma pensavo "boh sarà normale per gli uomini andare in giro con un coso così vistoso". Per assicurarmene però, passavo il tempo fissando l'inguine di altri uomini per capire se anche loro avessero lo stesso problema, o se fosse cosa normale. ;_;

    4) A 15 anni, dovevo andare a prendere dei miei compagni di classe per andare a un ritrovo (ci portava mia madre in macchina). Il problema qui è che all'epoca mi rifiutavo di portare gli occhiali, nonostante mi mancassero tipo 2 diottrie. E... sì, successe esattamente quello che immaginate, dissi ai primi tipi che ho visto "salite!", e non erano i miei compagni di classe. Questo davanti a mia madre. I compagni invece sono arrivati poco dopo, e mi sono sempre chiesto se avessero visto la scena. Di certo volevo like morire. (I tizi random fortunatamente se ne stavano andando dal posto e mi ignorarono xD)
  16. Itsflames

    Itsflames Enlisted Sailor

    [quote="Glozs, post: 1785"]E ODDIO, SÍ, LA CARTA D'IDENTITÁ. Concordo in pieno in quanto sembro una profuga pakistana nella mia, fatta alle sette di mattina, il giorno dopo un concerto durato tutta la sera e io ero piccina e reggevo male queste cose e non conoscevo ancora il correttore per le occhiaie e i miei capelli erano davvero lunghi e ingestibili.[/QUOTE]Il mio uomo dice che io sembro un Tokio Hotel, con l'accento sulla o, però.
    Perché oltretutto ero bianchissima, cadaverica, non so se per un fondotinta usato male o se era proprio il colore della mia pelle, o se, ancora, fosse stato il flash. E avevo i capelli corti con dei ciuffetti in su, e la mia testa sembra un triangolo con la punta rivolta verso il basso.



    Oh, anch'io ho fatto tantissime figure di merda con la macchina. Naturalmente tutto ciò che di più brutto potesse succedermi, succedeva sempre in mezzo alla piazza, o quando c'era mio padre, o davanti a persone a cui non avrei voluto far sapere che non ero proprio un granché da neopatentata.
  17. Chiarella

    Chiarella Enlisted Sailor

    Sono piena di cose imbarazzanti. Cielo...

    1) Alle medie mi piaceva Jared Leto. Non come cantante (uomo stonato) ma pensavo fosse bellissimissimissimo. Oggi lo guardo e mi sa di scipito da morire. Bah...
    2) Mi chiamo Chiara. E' imbarazzante, considerata la mia carnagione. Odio che chi mi incontra mi dica "gniii Chiara di nome e di fatto!" oppure che la gente in estate mi chieda "ma non ti piace andare a mare?" oppure ancora peggio "MA SEI ALBINA?". Vorrei uccidere ognuna di queste persone. Ognuna.
    3) Quando devo andare al bagno devo andare. La mia capacità di resistenza per ogni tipo di bisogno è circa 10 minuti credo XD Non l'ho mai messa alla prova oltre, fino ad ora sono sempre riuscita a vincere! XD
    4) Ho il cassetto pieno di mutande osé ma finisco sempre con l'usare lo slip anni '50 (sigh sob sigh...) :DDDD

    Fatto imbarazzante che mi viene in mente:
    Liverpool. Entro da Accessorize e vedo una bellissima borsa appesa. Il prezzo non è segnato ma ha su un cartellino con scritto "10£". Non mi premuro di leggere il retro del cartello, prendo la borsa e la porto alla cassa, dando alla signorina una banconota da 10 sterline. Quella mi guarda male e mi fa "sono 70, prego!" e io in preda al panico "ma... il cartello... dice...". Lei gira il cartellino e c'era scritto "OFF". Quindi era 10 sterline in sconto, non costava 10 sterline T_T. Capisco il mio tragico errore e divento viola, lei mi sorride sorniona e mi fa "la compri comunque, vero?" Io mogia mogia dico "no, sono povera", e vado via triste e sconsolata per le vie di Liverpool mentre un esercito di commesse mi prendeva per cretina e per pezzente. EVVIVA
  18. Glozs

    Glozs Enlisted Sailor

    QUESTO DI LIVERPOOL MI HA FATTO RIDERE COME UNA DISPERATA! *perdona la mia risata sulle tue sventure, a me è capitata praticamente la stessa cosa solo che non mi hanno accettato una banconota da 10 sterline perchè dicevano che era 'fuori corso' .-.*
  19. Chiarella

    Chiarella Enlisted Sailor

    Ha fatto ridere pure le commesse e la ragazza che era con me. E' stata una delle figuracce più epiche della mia vita T_T
  20. Ai Haibara

    Ai Haibara Enlisted Sailor

    [QUOTE]oppure che la gente in estate mi chieda "ma non ti piace andare a mare?"[/QUOTE]
    Quello lo dicono anche a me, per fortuna che non mi chiamo anche Chiara...però conosco una ragazza che è anche lei molto pallida e si chiama così.

Share This Page